MALATESTA. L’UOMO E IL PENSIERO

20.00

FABBRI LUIGI
EDIZIONI RL
1000000003925

Disponibile su ordinazione

Descrizione

Errico Gaetano Maria Pasquale Malatesta (Santa Maria Capua Vetere, 4 dicembre 1853 – Roma, 22 luglio 1932) è stato un anarchico e scrittore italiano, tra i principali teorici del movimento anarchico. Passò più di dieci anni della sua vita in carcere e buona parte in esilio all’estero. Collaborò ad un gran numero di testate rivoluzionarie ed è nota la sua amicizia con Michail Bakunin. Assieme a quest’ultimo e a Pierre-Joseph Proudhon, rappresenta uno dei pensatori più importanti della corrente libertaria, da alcuni ritenuto il più importante teorizzatore e rivoluzionario dell’anarchia. Malatesta è riconosciuto come il massimo esponente del movimento libertario italiano e del libero pensiero.

Pp. 308, 1951, prima edizione.
Intonso, piccole macchie in prima e quarta di copertina, ottime condizioni interne.